lunedì 12 giugno 2017

Review È un giorno bellissimo di Amabile Giusti

Ciao, readers! Iniziamo la settima con la recensione di uno degli ultimi libri letti che ho amato, è stato il primo di quest'autrice e già non vedo l'ora di recuperare gli altri da quanto mi ha colpita. 

È un giorno bellissimo di [Giusti, Amabile]
Editore: Amazon Publishing
Genere: New adult

Grace Gilmore, bionda diciottenne di buona famiglia, vive in un mosaico di cristallo in cui ogni tessera ha il suo posto preciso: i suoi genitori sono belli, ricchi e affettuosi, le porte dell’università di Yale si apriranno subito dopo l’estate, e un principe azzurro di nome Cedric è il fidanzato pronto a sposarla. Eppure bastano una sola notte e tre colpi bassi del destino a farle mettere in discussione tutto quel mondo.
Con i cocci delle sue illusioni in uno zainetto e i frantumi della sua vecchia vita nel cuore, Grace si ribella al suo futuro perfetto, scelto da chiunque tranne che da lei. Si lancia così in un inatteso e spontaneo road trip in giro per gli States, decisa per una volta a seguire il suo istinto e i suoi sogni.
A New York conosce il bellissimo Channing: metà latino e metà asiatico, capelli di seta e fisico mozzafiato, irriverente ma gentile. È lui il fulmine dagli occhi blu che squarcia il cielo grigio nel cuore di Grace. Dalla Pennsylvania all’Ohio, dal Kentucky all’Illinois, fino al tour sulla mitica Route 66, il destino sembra deciso a far intrecciare le strade dei due giovani. E mentre Grace imparerà a conoscere sentimenti nuovi ed emozioni autentiche – così lontane dalla sua vecchia vita –, Channing dovrà fare i conti con un tragico segreto che potrebbe spezzare il sogno di un giorno bellissimo.

Questo libro mi ha emozionata. E quando una lettura mi emoziona per me c'è poco da dire, è promossa a pieni voti e non posso che consigliarla a tutti, ma detto ciò andiamo per ordine e iniziamo a parlare di cosa mi ha colpita. 
Grace è la tipica ragazza dell'altra società con un futuro splendente davanti, ingenua e gentile, non può fare a meno di dispensare il suo sorriso a tutti. Però il futuro può sempre cambiare e in un giorno la vita può capovolgersi. Grace si ritrova con tanti dubbi e tante rivelazioni tra le mani, non sa come reagire, non sa cosa può farne del suo futuro già scritto se quelle sono le carte che le ha dato il destino. Grace non sa cavarsela. Questo è il problema di fondo, non ha mai dovuto prendere una decisione, gli altri hanno sempre pensato a lei e finalmente è arrivata la scossa che le serviva per cambiare e diventare una nuova persona, più indipendente e sempre sognatrice, ma con un tocco di realismo in più. E quale miglior modo per crescere se non viaggiando?! Grace prende la migliore decisione della sua vita e parte per esplorare il mondo con nuovi occhi, e uno dei primi incontri che fa sarà con un ragazzo esperto di arrampicate e con un taglio di occhi esotico, Channing. 
Grace e Channing hanno un percorso particolare, intorno a loro ci sono tanti segni del destino e altrettante persone che li portano continuamente a incontrarsi, finché non decidono di intraprendere la famosa Route 66 insieme. I personaggi che fanno da cornice a Channing e Grace sono molto particolari e interessanti, troviamo una coppia di anziani divertente e pazza, una ragazza Amish alla ricerca di libertà e un ghiro che pare la reincarnazione di un bambino. Tutti loro sono fondamentali per il cambiamento di Grace, ognuno mette del proprio nella sua spinta verso l'intraprendenza; Grace scopre di possedere una forza e una tenacia che non pensava di avere e queste sono caratteristiche che mi hanno fatto apprezzare molto il suo personaggio. 
Durante la lettura non c'è stato nulla che avrei preferito andasse in modo diverso, nessun personaggio che non ho saputo apprezzare (tranne Cedric), poi amando follemente i libri ambientanti durante viaggi on the road mi sono innamorata della storia, dei luoghi descritti e di tutte le tappe toccate da Grace. Non manca neanche il colpo di scena che capovolge totalmente la storia, soprattutto sul finale l'autrice ci fa trattenere il respiro per molte pagine prima di poter prendere una boccata d'aria. Sia Grace che Channing sanno donare molte emozioni, a partire dalla crescita di Grace che noi lettori vediamo sbocciare piano, cambiare e diventare qualcuno di forte che sa prendere le sue decisioni, fino ad arrivare a Channing, un protagonista particolare e che non si può non ammirare per la sua schiettezza e la voglia di vivere la vita al cento per cento. 
L'autrice sa donare tanti piccoli insegnamenti immersi nei suoi protagonisti, tramite loro avvertiamo dei dettagli fondamentali, un percorso di vita che tutti affrontiamo, la voglia di vivere, crescere, costruire il proprio futuro, prendersi cura di se stessi e smetterla di pensare in base ai desideri altrui. 

Risultati immagini per route 66Le cose che succedono non devono per forza essere disgrazie: possono anche essere utilissimi calci in culo per iniziare una buona volta a vivere davvero. Io credo che non ci capiti mai nulla che non siamo in grado di sopportare. Magari non lo comprendi subito, sulle prime ti sembra di essere di essere vittima della sfiga più stronza dell'universo, ma a un tratto ti rendi conto che tutto ha un senso: la tua storia voleva portarti su una certa strada e, siccome non capivi, è stato necessario uno spintone.
Un libro emozionante, tanti personaggi interessanti che fanno da contorno ai protagonisti e un viaggio come sfondo, sono gli ingredienti perfetti per una storia intensa e coinvolgente. L'autrice è riuscita a calibrare ogni episodio e ogni personaggio in modo più che perfetto, vengono toccati tanti temi ed è semplice ritrovarsi persi nella trama e con la voglia di proseguire la lettura fino alla sua conclusione. 
Lo stile di Amabile Giusti lo trovo molto diretto, ci sono tante parti che mi sono segnata e ho trovato le riflessioni interessanti. Sono rimasta colpita e abbagliata da questa storia e vi consiglio caldamente di leggerla, è un libro per ritrovare se stessi ma anche un incoraggiamento a lottare per ciò che si vuole, avere coraggio e sfidare il futuro, cambiare percorso e buttarsi in nuove avventure. Quindi non fatevi sfuggire È un giorno bellissimo, saprà stupirvi! 
Voi cosa ne pensate, readers? Lo leggerete o avete già avuto il piacere di immergervi in questa lettura? Conoscete l'autrice?
Un abbraccio! 

Curiosità! La Route 66 parte da Chicago e arriva a Los Angeles, il tempo di percorrenza medio è di circa tre settimane e si toccano ben otto stati. I due terzi dei viaggiatori sono sempre una coppia di adulti e raramente ci sono bambini (dati riportati dallo studio economico sull'impatto della Route 66). Un libro che consiglio di leggere è On the road di Jack Kerouac. 

8 commenti:

  1. Bellissima recensione Jess!
    Come sai ho apprezzato molto questo libro ed ero curiosa di leggere il tuo parere in cui mi ci rispecchio in pieno. Anche per me Cedric è l'unica nota dolente ma per fortuna è un personaggio che alla fine è di poca importanza.
    Quest'autrice è molto brava e ora ti consiglio di segnarti Tentare di non amarti se non l'hai già fatto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Susy! Appena posso passo a leggere la tua recensione, anche se sono felice di constatare che abbiamo apprezzato ugualmente il libro. Cedric neanche lo conto, personaggio terribile ma almeno ha dato la giusta spinta a Grace!
      L'ho segnato, spero di leggerlo presto *-*

      Elimina
  2. Ciao Jess, dell'autrice avevo letto "Trent'anni e li dimostro" ma non mi era molto piaciuto: non per lo stile, più per la caratterizzazione dei personaggi e per aver trovato la protagonista troppo sottomessa a un uomo "donnaiolo" che, a mio parere, non meritava le sue attenzioni. Però leggo sempre pareri molto positivi su di lei, quindi vorrei darle un'altra possibilità... questo romanzo per esempio mi sembra molto carino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, non ho letto quel libro ma questo è fantastico e te lo consiglio, intenso e coinvolgente da lasciare un segno!

      Elimina
  3. Una bella recensione, un libro da leggere. Ciao

    RispondiElimina
  4. La trama sembra davvero molto interessante. Sia perché mi incuriosisce questa cosa del viaggio on the road, confesso che non mi dispiacerebbe. Sia perché sono curiosa di leggere di lei che finalmente si ribellerà a persone che hanno sempre comandato la sua vita. Bella anche la copertina, che vuol simboleggiare l'evasione.
    Bella recensione, adesso sono ancora più curiosa. Letto "On the road" come sai :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri a tema viaggio on the road mi piacciono sempre e questo te lo consiglio, imperdibile *-*

      Elimina