giovedì 11 maggio 2017

Review La prima stella della notte di Susan Elizabeth Phillips

Ciao, avid readers! Quando esce un libro firmato SEP non posso non leggerlo, arriva ad avere la precedenza su tanti libri per vari motivi, sia perché è una delle poche autrici che considero ancora del "vecchio" romance, sia perché la leggo da così tanti anni da avere molti ricordi legati ai suoi libri.  

La prima stella della notte (Leggereditore) di [Phillips, Susan Elizabeth]
Serie: Chicago Stars #8
Editore: Leggereditore
Genere: Sports romance

Piper Dove è una ragazza ambiziosa e determinata: il suo sogno è diventare la migliore detective di Chicago e riscattare un passato difficile e tormentato. Il suo primo incarico consiste nel pedinare Cooper Graham, celebre ex quarterback dei Chicago Stars, una vera e propria star in città. Peccato che venga scoperta quasi subito... Ora che rischia di perdere casa e agenzia, Piper non ha altra scelta che accettare il lavoro nel club alla moda di Cooper, lo Spiral, ma la vita dell’ex campione negli ultimi tempi è diventata piuttosto movimentata e rischia di coinvolgere la ragazza in affari ben più pericolosi di una crisi finanziaria. Qualcuno ce l’ha con Cooper e sta facendo di tutto per sabotare le sue attività e minarne la popolarità. Piper sa che ormai è troppo tardi per slegare il proprio destino da quello di un uomo che la attrae terribilmente e che sente poter essere quello giusto. Perché niente intriga di più lo spirito competitivo di uno sportivo che una sfida impossibile: conquistare una donna spaventata dai sentimenti. 



La serie Chicago Stars è una delle più famose e belle riguardo lo sports romance, è stata la prima in assoluto su cui abbia mai messo gli occhi e mai mi ha delusa, nonostante ogni libro della serie sia alla fine diverso, soprattutto gli ultimi. Dopo molti anni dalla sua conclusione, mai avrei pensato di poter leggere nuovamente una storia dedicata a questi sportivi, ma la Phillips ci ha sorpresi e ci ha nuovamente regalato una storia leggera e romantica. Non avevo molti ricordi di Cooper ed è stata una riscoperta la sua storia, un ritorno ad alcuni personaggi della serie e a qualche accenno di altri, anche se il più presente sarà Heath, il protagonista del quinto libro (Lady Cupido). 
Ho trovato questo ottavo libro molto diverso dai precedenti, sia come storyline che come evoluzione dell'intera storia. Innanzitutto abbiamo Piper, una donna dal comportamento quasi maschile, sempre pronta a battersi e far vedere chi ha il coltello dalla parte del manico; intelligente, motivata e coraggiosa, svolge un lavoro da cui il padre ha sempre cercato di allontanarla, l'attività di famiglia che Piper ha sempre desiderato e che ora finalmente possiede. Purtroppo non è esattamente come se lo aspettava e cerca di tirare avanti con lavori che non ama particolarmente, infatti uno dei suoi ultimi incarichi sarà proprio Cooper. Ogni loro incontro porta a tanta esasperazione da parte di Cooper, non è facile avere a che fare con Piper e saperle tenere testa, ma lui sa come prenderla e sa che ruolo darle per tenerla il più vicino possibile. 
Come sempre non manca la parte più divertente della storia, la Phillips ha questo marchio di fabbrica molto comedy romance e la leggerezza che riscontro in ogni suo libro, seppur contornata da temi più seri, è ciò che da sempre mi attira nei suoi libri. Con Cooper e Piper ci si diverte, si ride, si prova una stretta al cuore verso la fine per la nostra indomita protagonista e si rimane coinvolti pagina dopo pagina. 
Mi è piaciuta la loro relazione, un rapporto molto aperto e sincero contornato da dialoghi che strappano sempre un sorriso e avventure che intraprendono come una sfida. Piper è una delle protagoniste che ho preferito in tutti i libri dell'autrice, mi è piaciuto il suo spirito combattivo e la sua personalità intraprendente, ma anche Cooper è un personaggio che ha qualcosa da dire e che è il perfetto peso della bilancia per un carattere come quello di Piper. Cooper ha bisogno di sfide e Piper sa come fornirgliele, lei stessa lo è e questo tiene vivo il loro rapporto, dà ritmo alla narrazione senza mai momenti di stallo. 
Ormai sono inutili anche le presentazioni per questa autrice, conosciuta e citata ovunque, questa serie è una delle sue più famose e per tutti gli amanti del romance e dello sports romance in particolare, sappiate che se ancora non l'avete letta non potete perdervela. Spesso quando leggo altri libri è facile fare paragoni con i suoi, trovare punti in comune, penso sia una di quelle scrittrici che hanno portato ispirazione e innovazione nel mondo romance fin dai suoi primi libri, quando questo genere non aveva il vasto campo di ora ed è sicuramente una di quelle autrici imperdibili. Come avrete capito vi consiglio ogni suoi libro, questa serie se vi piace il genere e anche questa novità che ha saputo coinvolgermi, farmi divertire e chiudere il libro con il sorriso sulle labbra. 
Voi cosa ne pensate di questa autrice? Vi piace?
A presto, readers!     

10 commenti:

  1. Ciao Jess,
    io devo ancora leggere qualcosa di quest'autrice anche perchè tutti ne parlate benissimo, ho in lista qualche suo libro e mi sembra ci sia anche questo, prima o poi devo decidermi. La tua recensione mi fa ben sperare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Noooo, devi assolutamente buttarti in una sua lettura, per le amanti dei romance lei è la regina!

      Elimina
  2. Ciao Jess, non conosco l'autrice ma il romanzo sembra davvero carino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel! Come dicevo a Susy te la consiglio, lei è una di quelle autrici di cui bisogna leggere almeno un libro nella vita =D

      Elimina
  3. Io ho letto il primo della Chicago Stars e mi è piaciuto tantissimo! Purtroppo non mi ha detto molto, invece, l'ultimo della Wynette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora spero la serie continuerà a piacerti *-*

      Elimina
  4. Ciao Jess, adoro anch'io quest'autrice e questo lo devo ancora leggere. Spero che non arrivi mai il giorno in cui affermerò che un suo libro non mi sia piaciuto. Sarebbe il colmo. Bel caratterino questa Piper. La mia preferita per me invece è Rachel ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violet! Concordo, spero anch'io di non arrivare mai a bocciare un suo libro, sarebbe una delusione enorme, ripongo sempre tante speranze nei suoi libri!

      Elimina
  5. Ciao Jess, passo per avvisarti che da oggi sul mio blog The Connor Nation non pubblico più perché ho problemi con il dominio e lo devo chiudere :( Ho copiato il contenuto su un nuovo blog che si chiama “Daily Connor”, se ti va di seguirmi sul nuovo blog ne sarei contenta!
    xoxo Connor
    http://daily-connor.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Saji! Allora passo subito nel nuovo ;)

      Elimina